Stampaggio a caldo acciaio

La lavorazione di stampaggio a caldo dell’acciaio, viene svolta all’interno degli stabilimenti su due linee di produzione rispettivamente con presse da 3000 e 2500 tonnellate.
Il ciclo lavorativo comprende lavorazioni quali: il taglio a caldo, la scapolatura, la formatura e la tranciatura. Le tecnologie disponibili, forni, cesoie, presse a frizione, magli ad aria compressa, torni, sabbiatrici, ecc., consentono alti livelli di produttività e qualità.
La struttura organizzativa comprende tutte le funzioni necessarie alla conduzione dell'azienda ed è tutt'ora in fase di crescita, come del resto risulta essere nel suo complesso l'impresa in termini di risorse umane ed impianti.

Ne è di fatto l’ultimo investimento con l’impianto di riscaldo dell’acciaio tramite un forno a linea a gas. Quest’ultimo risponde alle esigenze specifiche dello stampaggio acciai a caldo grazie ad un riscaldo omogeneo del materiale.
L’assenza di ossigeno al suo interno ha ridotto notevolmente l’ossidazione della barra incrementando la qualità del prodotto.
Dotato di unità di controllo e pirometri all’avanguardia, permette un preciso e costante controllo delle temperature di stampaggio.
Posizionato tra le due linee di stampaggio è in grado di servire comodamente i due impianti senza fermi produzione, ottimizzando così i tempi di cambio utensili e di variazione della produzione.


Questo sito NON utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più